Per ordini

Tel. 0823 704416 / Fax 0823 1602114
email: ordini@ramesse.it



 
 

Analisi e revisione costi

 

Facciamo una premessa e definiamo il concetto di consulenza: “La consulenza è la prestazione di un libero professionista (consulente) che, avendo un’accertata qualifica e/o esperienza in un determinato campo, consiglia e assiste il proprio committente nello svolgimento di specifiche attività e/o progetti.

La nostra attività di analisi e revisione dei costi, rappresenta il compimento di un percorso professionale intrapreso nel lontano 1999, dal nostro gruppo di lavoro. Da quell’anno, infatti, i nostri responsabili commerciali operano nel settore dei servizi alle imprese e, in particolare, in quelle delle telecomunicazioni, dell’energia, della sicurezza informatica e dei prodotti per ufficio. In generale, la nostra attività si svolge in tre fasi distinte:

     1.     Verifica con il cliente delle sue reali esigenze;

     2.     Acquisizione di tutti gli elementi conosciuti dal cliente;

     3.     Elaborazione dei fattori acquisiti e, attraverso le nostre competenze professionali e la conoscenza del mercato su cui ci si trova ad operare, formulazione della migliore soluzione utile a soddisfare le esigenze del cliente.

La nostra attività di consulenza, a scelta del cliente, può esplicarsi in due modi:

     a.     Prestazione di tipo “teorico”. In questa modalità, la nostra consulenza si conclude prevalentemente con un’attività di formazione al cliente e/o ai suoi collaboratori, sulla soluzione da applicare.

     b.     Prestazione “in affidamento”. In questa modalità, oltre alla consulenza, il cliente ci affida il compito di eseguire materialmente le attività concordate ed oggetto della consulenza.

Un’ultima considerazione. L’esternalizzazione di queste attività da parte dell’azienda, non produce solo benefici sui processi aziendali, ma addirittura un doppio effetto positivo sui conti aziendali:

     1.     La consulenza genera un’ottimizzazione dei processi e dei costi delle forniture aziendali;

     2.     Abbattimento dei costi per ottenere una prestazione professionale di alta qualità, scegliendo un consulente esterno invece di formare un proprio dipendente. Su questo punto, non sempre tenuto nella giusta considerazione è opportuno soffermarsi, per riflettere sulle risorse che si dovrebbero impiegare in termini di tempo e denaro, per permettere ad un proprio dipendente di acquisire tutte le conoscenze e l’esperienza di un professionista che svolge esclusivamente questo lavoro da anni.